Diciotti, ricorso Arci contro il Governo

Postato in Notizie del Comitato.

In assenza di senso dello Stato da parte di chi governa, la legge, la magistratura con la sua autonomia, sono gli unici strumenti per salvaguardare la nostra Costituzione e la dignità dell’Italia.

Oggi l’Arci presenterà un ricorso in via cautelare al Tribunale Civile di Catania ed al TAR Catania, a tutela dei diritti dei 150 migranti, prevalentemente eritrei, privati senza titolo della libertà personale, contro i provvedimenti del governo per il loro trattenimento illegittimo.

L’Arci ha avviato, con lo Studio Legale Giuliano di Siracusa, le azioni avanti il Tribunale Civile di Catania ed il TAR Sicilia Sez. di Catania: avanti il primo un ricorso d’urgenza (ex.art 700 del Codice di procedura Civile) per la immediata tutela dei diritti primari dei 150 migranti detenuti illegittimamente sulla nave della nostra Guardia Costiera “Diciotti”; ed avanti il TAR Sicilia Sez. Catania un ricorso con domanda cautelare di impugnativa del provvedimento del Ministro degli Interni illegittimamente adottato.

L’Arci inoltre rivendicherà l’applicazione immediata delle linee guida IMO sul soccorso in mare, la cui inottemperanza da parte del Ministro Salvini comporta una gravissima violazione del diritto internazionale e invocherà la violazione dell’art. 3 della Convenzione CEDU  contro i trattamenti inumani  e degradanti.

Il ricorso, inviato per conoscenza anche alla Questura, alla Prefettura e alla Guardia Costiera, è mirato a ripristinare la legalità violata con un provvedimento, di cui peraltro non c’è traccia scritta, usato con altri scopi, nelle trattative con l’UE e nella campagna elettorale senza sosta a cui il nuovo governo, e il Ministro Salvini, sottopongono il nostro Paese.

Il conflitto aperto con l’UE, la vicinanza riaffermata con Orban e con il gruppo di Visegrad, è una evidente prova del contrasto aperto tra gli interessi dell’Italia (che dalla linea razzista e isolazionista del gruppo di Visegrad non può che trarne svantaggi) e la linea seguita dal nostro Ministro dell’Interno Salvini.

In assenza di senso dello Stato da parte di chi governa, la legge, la magistratura con la sua autonomia, sono gli unici strumenti per salvaguardare la nostra Costituzione e la dignità dell’Italia.

Oltre alle azioni giudiziarie possibili, l’Arci intende, con tutti i soggetti della società civile impegnati con noi in questo ambito, mobilitare tutte le sue forze per impedire che il governo trascini il nostro Paese verso il baratro.

Le leggi e la Costituzione non possono essere piegate agli interessi di parte. Quando si viola la nostra Costituzione la democrazia muore e con essa le garanzie che valgono per tutte e tutti, non solo per chi decide di garantirle il governo di turno.

Noi continueremo a mobilitarci per difendere la democrazia, la libertà e i diritti umani: insieme all’Arci Sicilia, abbiamo aderito e parteciperemo al presidio convocato dai Comitati di base di Catania, che si svolgerà domani al porto a partire dalle ore 17.

chiusura estiva

Postato in Notizie del Comitato.

ARCI Comitato territoriale di Verona informa che l'ufficio della nuova sede di via Francia n. 5 (37135 - ZAI -  Verona) rimarrà chiuso, per la consueta pausa estiva, per l'intero mese di agosto.

Arrivederci a settembre e buona estate!

ARCI Comitato territoriale di Verona

Privacy policy

Postato in Notizie del Comitato.

Privacy

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano.
Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali e del provvedimento del garante della privacy n. 229 del 8/5/2014 a coloro che interagiscono con i servizi web di ARCI VERONA accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo:
http://www.arci.verona.it corrispondente alla pagina iniziale del sito di ARCI COM. TERR.LE VERONA. L'informativa è resa solo per questo sito e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO


A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.
Il titolare del loro trattamento è ARCI COM. TERR.LE VERONA che ha sede ora in VIA FRANCIA N.5 - 37135 VERONA (VR) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI


II trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede della Società e sono curati solo da personale della Società oppure da incaricati esterni di operazioni di manutenzione e aggiornamento.
Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso.
I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di servizi, prestazioni o informazioni sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta o di fornire le informazioni richieste e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario e quindi, limitatamente ai servizi e alle prestazioni richieste, i dati potranno essere trasmessi al personale interno della Società a collaboratori, corrispondenti ed incaricati, a consulenti della società in materia di contabilità amministrativa, fiscale e contributiva e di informatica e telematica, ad istituti bancari e finanziari, nonché a soggetti incaricati per la tutela degli interessi della Società in sede giurisdizionale, amministrativa ed extragiudiziale e per il recupero dei crediti ad incaricati per la spedizione di documenti e per il controllo aziendale.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Dati forniti volontariamente dall'utente
L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste di servizi e/o informazioni, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.

COOKIES

Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito.
Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti.
L'uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito.
I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.

COOKIES DI TERZE PARTI

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Sono utilizzati soltanto cookie di terze parti legati all'uso di Google Analytics.
Google Analytics è un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Utilizza cookie per raccogliere e analizzare in forma anonima informazioni sui comportamenti di utilizzo dei siti da parte degli utenti visitatori. Questi cookie vengono utilizzati per memorizzare informazioni non personali.

Google Analytics tutela la riservatezza dei suoi dati in vari modi:
- I termini di servizio di Google Analytics, che tutti i clienti di Google Analytics devono rispettare, vietano l'invio di informazioni personali a Google Analytics. Le informazioni personali includono tutti i dati utilizzabili da Google per identificare verosimilmente un individuo inclusi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, nomi, indirizzi email o dati di fatturazione.
- Non è consentito fornire a terzi i dati di Google Analytics senza il consenso del cliente, salvo in alcune specifiche circostanze, come quando viene richiesto in forza di legge.
- I team di tecnici Google esperti di sicurezza proteggono i dati dalle minacce esterne. L'accesso interno ai dati (ad es. da parte dei dipendenti) è strettamente regolamentato e soggetto a controlli e procedure di accesso dei dipendenti.

Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://support.google.com/analytics/answer/6004245

L'utente può disabilitare in modo selettivo l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser la componente di opt-out fornita da Google. Per disabilitare l'azione di Google Analytics, si rinvia al link di seguito indicato:
https://tools.google.com/dlpage/gaoptout

FACOLTATIVITA' DEL CONFERIMENTO DEI DATI


A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l'utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta di servizi e/o informazioni.
Il loro mancato conferimento può comportare l'impossibilità di ottenere quanto richiesto.

MODALITA' DEL TRATTAMENTO

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati e cartacei per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti e in ossequio a disposizioni di legge.
I dati personali sono trattati secondo principi di correttezza, liceità e trasparenza.

FINALITA' DEL TRATTAMENTO

I dati personali sono oggetto di trattamento per le seguenti finalità:
a) adempimenti connessi agli incarichi conferiti alla Società, nonché alle norme civilistiche, contabili, fiscali e di pubblica sicurezza, alla gestione amministrativa del rapporto e agli adempimenti comunque correlati all'attività economica della Società
b) per invio di materiale informativo sui servizi della Società e promozionale da parte della Società, nonché di sue controllate e partecipate.

DIRITTI DEGLI INTERESSATI

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003).
Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.
Le richieste vanno rivolte a ARCI COM. TERR.LE VERONA tramite posta all'indirizzo VIA FRANCIA N. 5 - 37135 VERONA (VR) - Italia, o direttamente all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Il presente documento pubblicato sul sito http://www.arci.verona.it costituisce la "Privacy Policy" di questo sito e potrà essere soggetta ad aggiornamenti.

 

ARCI cambia sede

Postato in Notizie del Comitato.

Cari e care,

vi informiamo che ARCI Verona da lunedì 16 luglio 2018 si trasferisce nella nuova sede in VIA FRANCIA N. 5 (37135 - ZAI Verona). Ci scusiamo per eventuali disagi che si potrebbero verificare in relazione alle operazioni di trasloco.

Orari di apertura ufficio:

- dal lunedì al venerdì ore 10.00 - 12.30;

- il martedì e il giovedì ore 10.00 - 12.30 e ore 15.30 - 18.30

(chiusura estiva nel mese di agosto)

 

Per contatti:

tel. 045 8033589

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Un caro saluto.

ARCI Comitato Territoriale di Verona

Ministro di razza

Postato in Notizie del Comitato.

Dichiarazione di Francesca Chiavacci, presidente nazionale Arci

Nel mirino di Salvini adesso ci sono i rom. D’altra parte già se ne parlava nel “contratto di governo”, quando si minacciava di smantellare i campi.

Ora, dopo la provocazione delle impronte digitali del suo predecessore Maroni, Salvini, non potendoli cacciare tutti come vorrebbe, li vuole contare, per schedarli e controllarli meglio. Poco importa che in Italia sia vietato  il censimento su base etnica (che periodo buio ci ricorda una simile proposta!) e che non solo i rom italiani non possano essere cacciati ma nemmeno gli altri, essendo o cittadini comunitari o apolidi.

In tutto stiamo parlando di 200 mila persone, secondo le stime dell’opera Nomadi, una percentuale insignificante rispetto ai quasi 60milioni abitanti del nostro Paese.

Ma per il capo della Lega l’importante è spararle grosse, avere ogni giorno un titolo sui giornali, anche quando è costretto a correggere un po’ il tiro, come in questo caso, e a non parlare più di censimento ma di “ricognizione”. Persino il suo alleato Di Maio, schiacciato più che mai dall’attivismo propagandistico di Salvini,   è infatti costretto a battere un colpo e a spiegargli che “se è anticostituzionale non si può fare”.

Intanto il dibattito corre sui social, tanto qualcuno che gli dà credito e lo applaude si trova sempre, purtroppo.

Ma in questo modo il livello di civiltà del nostro Paese si abbassa ogni giorno di più.

ga('create', 'UA-419745-7', 'auto'); ga('set', 'anonymizeIp', true); ga('send', 'pageview');